Beyond Islam’s Doors (Oltre le porte dell’Islam) a Castiglione [Ra]

SABATO 7 febbraio 2015 alle ore 20:00
presso l’Associazione Culturale Castiglionese “U. Foschi”
Via Zattoni 2/A – Castiglione di Ravenna

proiezione del documentario Beyond Islam’s Doors (Oltre le porte dell’Islam) di FABRIZIO FANTINI
prodotto da LaDamaSognatrice produzioni audiovisive in HD
autori Fausto Amelii – Chiara Roncagli – Fabrizio Fantini

Il filmato della durata di 85 minuti in lingua italiana, con sottotitoli in lingua inglese, è una rappresentazione visiva di un’indagine fenomenologica sull’Islam in Emilia-Romagna per dar voce al sentimento religioso vissuto
dai cittadini musulmani di Bologna e Ravenna,
città multi-religiose caratterizzate da un intenso dialogo interculturale.
Se integrazione non significa assimilazione,
la conoscenza diventa l’unica arma possibile per superare la discriminazione.
Oltre le porte delle case di concittadini italiani,
con una fede comune nella Shari’a [la legge coranica],
dei loro luoghi di culto e dei centri di aggregazione si apre allora un mondo di storie,
riti, usi e tradizioni che raccontano il modo di vivere l’Islam in Italia, qui e ora.

Dopo la proiezione seguirà dibattito con i protagonisti del documentario
Ferahat Ammar Ghebache – Marisa Iannucci – Latifa Boamoul

Si ringrazia per la collaborazione la BCC di Castiglione di Ravenna 

#BeyondIslamsDoors #LaDamaSognatrice #LifeOnlus #occupArti

E IL DOPO CHARLIE HEBDO?

Ci uniamo al coro di solidarietà’ che si sta alzando in queste ore a sostegno dei giornalisti, dei lavoratori e delle lavoratrici e dell’intera cittadinanza francese così profondamente colpiti dal vile attacco terroristico di ieri che ha causato 12 morti e molti feriti.Ancora una volta viene duramente colpito il diritto all’ informazione, alla libertà di espressione e di pensiero che stanno alla base della democrazia e del modello culturale, politico e sociale europeo. In questo attentato hanno, tra gli altri, perso la vita alcuni noti giornalisti e disegnatori che hanno fatto della tolleranza e dell’integrazione tra culture e tra i popoli la base della loro attività artistica e professionale. Proprio questi principi, che sono anche i nostri, sono stati barbaramente colpiti con una azione terroristica sanguinosa che condanniamo e respingiamo duramente. Viene di nuovo proposta una idea di scontro e di conflitto frontale, nemica proprio di tutte quelle confessioni religiose che, in maniera arrogante e violenta, gli autori del gesto terroristico pretendono di rappresentare. Rifiutiamo qualunque logica tesa a destabilizzare e dividere le nostre società, diffondendo violenza e incitando all’odio tra le diverse comunità. Ciò che è accaduto ci riconsegna, se ce ne fosse stato ancora bisogno, la necessità di far sì che l’EUROPA esca dal silenzio e dalla colpevole rimozione di attenzione dell’ultimo periodo su tutti questi temi. L’aumento esponenziale della conflittualità e la diffusione di crisi endemiche nell’area del Mediterraneo e dell’intero Medio Oriente, a partire dallo storico conflitto mai risolto tra Israele e Palestina che continua a rimanere uno dei nodi sui quali bisogna continuare ad alzare la voce per una giusta ed equa soluzione, devono far sì che questi temi tornino al centro di una precisa agenda politica.

Lo staff della società LaDamaSognatrice produzioni audiovisive in HD ritiene giusto e corretto pensare al DOPO CHARLIE HEBDO, riportando qui sotto il comunicato stampa dell’Associazione di cultura islamica di Ravenna

o-CHARLIE-HEBDO-facebook

DOPO CHARLIE HEBDO
09/01/2015

Come cittadini ravennati di fede musulmana, dopo il criminale attentato a Charlie Hebdo a Parigi, desideriamo esprimere una condanna assoluta e il nostro cordoglio per le famiglie delle vittime. Inoltre vogliamo riaffermare che l’Islam, come tutte le fedi, porta con sé un messaggio di pace tra gli uomini, e in quanto musulmani siamo feriti e umiliati sentendo che si uccide nel nome di Dio. Chi commette atti di terrorismo e violenze nel nome di Dio non ha nulla a che vedere con l’Islam. Non possiamo fare altro che esprimere dolore e rabbia, e la nostra preoccupazione che i gravi avvenimenti di questi giorni, compreso le bombe esplose nelle moschee in Francia dopo l’attentato al giornale, possano innescare una spirale di odio e di violenza nelle nostre società. Adesso più che mai è importante lavorare per il dialogo e ribadire che solo tutti insieme possiamo portare avanti una cultura di libertà, solidarietà e rispetto reciproco. Moltiplicheremo i nostri sforzi, come abbiamo fatto in questi anni, perché in città vi siano luoghi e momenti di approfondimento e riflessione, di conoscenza reciproca che facilitino la crescita di valori condivisi e una comune cultura democratica. Facciamo appello ai cittadini e alle associazioni del nostro territorio perché ci supportino in un necessario lavoro civile di dialogo, relazione e conoscenza, a partire dai nostri luoghi associativi e di culto, nelle scuole, e in tutte le occasioni che sapremo creare per ribadire il nostro impegno concreto per la pace.
#noguerra #pacetraipopoli #uguaglianza #democrazia #libertà #dopocharliehedbo

Link

https://www.facebook.com/events/1542989959251554/

In occasione della Festa della Riforma domencia 26 ottobre alle ore 12:30 presso la Chiesa Evangelica Valdese di Rimini sarà proiettato il documentario Beyond Islam’s Doors – Oltre le Porte dell’Islam

Il giorno (o la festa) della Riforma è una festa religiosa celebrata il 31 ottobre per celebrare la Riforma protestante da parte dei Luterani e i Riformati.

Il 31 ottobre 1517, Martin Lutero affisse, come era d’uso a quei tempi, delle proposte, popolarmente conosciute come le 95 Tesi sul portale della chiesa di Ognissanti a Wittenberg, in Germania, con lo scopo di dibattere dal punto di vista teologico sulla dottrina e le pratiche delle indulgenze.Dopo la proiezione dibattito moderato dal sociologo Prof. Luigi Alferi, Facoltà di Urbino.

CINE BOFF, dove il cinema è doc, silenzioso e indipendente: OLTRE LE PORTE DELL’ISLAM torna a BOLOGNA

http://www.bolognacult.it/cinema/35-cinema/637-cine-boff-il-cinema-e-doc-indipendente-e-silenzioso.html

Il Parco 11 settembre 2001, triangolo di verde tra via Azzo Gardino e via Riva di Reno raccoglie in un breve orizzonte fatto di palazzi un’umanità variegata di appassionati di jogging circolare, studenti di scienze della Comunicazione, bambini, nonni, proprietari di cani e persone in cerca di pennichelle nell’erba, senza dimenticare la mitica giostrina vintage, si configura come il piccolo Central Park del quartiere Porto.

Anche quest’anno il suo risveglio estivo si chiama CinePorto BOff: una rassegna di cinema indipendente all’aria aperta che con il supporto di bar, tavolini e ombrelloni si trasforma in uno degli eventi verdi dell’estate bolognese.

Gli organizzatori di CinePorto BOff 2014, Raffaele Aspide e Nunzia Vannuccini, ci permettono di vedere le proiezioni bolognesi di #estatedoc: la rassegna itinerante di film documentari di D.E-R Documentaristi Emilia Romagna in collaborazione con l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna che in tre mesi porterà 48 appuntamenti a ingresso gratuito in 8 province della regione, in 20 sedi diverse, per un totale di 36 film documentari.

Il 21 luglio verrà proiettato Beyond islam’s doors – oltre le porte dell’islam (di Fabrizio Fantini) dove si troveranno a confronto due città e due epiloghi al dibattito sulla costruzione di una grande moschea. Due matrimoni misti per dar voce all’Islam in Italia. Marisa, Ammar, Antonella, Mohammed Rafia, Yassine, Linda, Hend, Nasiru, il Prof. Soravia: cittadini italiani con una fede comune, la fede nella Sharia, la legge coranica.

Tutte le proiezioni sono programmate per le 21.30

Saranno presenti gli autori Fausto Amelii e Fabrizio Fantini

INGRESSO GRATUITO

BEYOND ISLAM’S DOORS – Oltre le porte dell’Islam a ESTATEDOC 2014

Video

Un particolare ringraziamento a Raffaele Aspide, curatore del CINE-PORTO BOFF per aver scelto il nostro documentario per la proeizione del 21 luglio 2014
e Angelita Fiore, curatrice e coordinatrice della rassegna ESTATEDOC 2014

http://www.ansa.it/emiliaromagna/notizie/2014/06/17/documentari-in-tour-con-estate-doc_20b5cc4a-9dde-4cd3-98ea-b16e66e0da78.html

https://www.facebook.com/estatedoc

Rassegna Stampa: Forlì24ore.it

Il comunicato stampa della proiezione di “Oltre le Porte dell’Islam” di Fabrizio Fantini prevista per domani,  11 giugno 2014 a Forli è stato pubblicato su Forlì24ore.it

Link

Proiezione di Beyond Islam’s Doors – Oltre le Porte dell’Islam a Forlì

Proiezione del documentario di Fabrizio Fantini Beyond Islam’s Doors – Oltre le Porte dell’Islam a Forlì

Mercoledì 11 giugno 2014 (ore 20,45)
Sala polivalente “Gianni Donati”- Corso Diaz 111, Forlì

Il circolo ACLI “Oscar Romero”, l’associazione culturale “Incontri“, “Forlì città aperta”, le ACLI provinciali, il Centro per il dialogo ecumenico e interreligioso della diocesi di Forlì-Bertinoro, il Centro di cultura islamica di Forlì, l’Associazione Giovani Islamici Romagnoli, l’associazione di donne musulmane “Life”(onlus)

invitano alla proiezione del documentario di Fabrizio Fantini
Oltre le porte dell’Islam (Beyond Islam’s doors)
beyondislamsdoors.wordpress.com

Nella presentazione di questo film-documentario, che è un’indagine fenomenologica sull’Islam in Emilia-Romagna, si afferma:

“I fedeli che animano i centri di cultura islamica ci hanno aperto le porte delle proprie case e dei luoghi di culto facendoci testimoni di riti, tradizioni, abitudini quotidiane. Ne siamo usciti arricchiti”.

Il racconto corale che nasce da numerose interviste di uomini e donne di fede musulmana contribuisce a far superare pregiudizi e luoghi comuni e a far emergere una realtà viva e dinamica con un pluralismo di voci, di opinioni e di sensibilità generalmente poco conosciute e capaci di stimolare un dialogo interculturale più vero e costruttivo in comunità ormai caratterizzate da una pluralità di fedi.

“Se integrazione non significa assimilazione, la conoscenza e un dialogo che rispetta la diversità e ne fa l’occasione di crescita umana e culturale diventa l’unica arma possibile per superare la discriminazione”.

I promotori di questa iniziativa invitano la cittadinanza a prendere visione del documentario Beyond Islam’s Doors – Oltre le Porte dell’Islam

Sarà presente anche il sindaco di Forlì Davide Drei

Alla proiezione seguirà un confronto di opinioni.

Ingresso gratuito

 

 

Beyond Islam’s Doors – Oltre le Porte dell’Islam – CONFERENZA STAMPA AL CAFFE’ LETTERARIO di RAVENNA

BEYOND-ISLAM'S-DOORS-RAmanifesto2 Domani mercoledì 28 maggio 2014 alle ore 12:00 presso il Caffè Letterario di Ravenna,

via Diaz 2 Conferenza Stampa di presentazione dell’anteprima del documentario e del libro dal titolo “FEMMINISMI MUSULMANI” Un incontro con il Gender Jihad  a cura di Ada Assirelli, Marisa Iannucci, Marina Mannucci, Maria Paola Patuelli

Saranno presenti le curatrici del libro Marisa Iannucci e Paola Patuelli,

il regista Fabrizio Fantini, il giornalista Luca Pavarotti che presenterà il docufilm.

Femminismi-musulmani-RAflyer

 

Beyond Islam’s Doors (Oltre le Porte dell’Islam) – MANIFESTO ANTEPRIMA IN ROMAGNA

Immagine

Beyond Islam's Doors (Oltre le Porte dell'Islam) - MANIFESTO ANTEPRIMA IN ROMAGNA

Manifesto dell’anteprima in Romagna del documentario Beyond Islam’s Doors (Oltre le Porte dell’Islam) di Fabrizio Fantini

Beyond Islam’s Doors (Oltre le Porte dell’Islam) ANTEPRIMA IN ROMAGNA – FLYER

Immagine

Beyond Islam's Doors (Oltre le Porte dell'Islam) ANTEPRIMA IN ROMAGNA - FLYER

Ecco il flyer dell’anteprima in Romagna del documentario BEYOND ISLAM’S DOORS – Oltre le Porte dell’Islam evento del 31 maggio 2014 previsto alle ore 18.00 presso la sala P. Paolo D’Attorre di Casa Melandri, via Ponte Marino, 2 RAVENNA
Si ringrazia Giampaolo – Casa delle Culture, l’associazione occupArti, Città Meticcia, Latifa e Kadhija per il buffet gentilmente offerto da LIFEONLUS